Corrisposta per te

Sull’amore non corrisposto ci hanno costruito carriere letterarie centinaia tra poeti e romanzieri. Hollywood deve buona parte dei suoi introiti a storie di amori unilaterali, che inevitabilmente finiscono con l’happy ending. Eppure, nessuno parla della faccenda in maniera seria. Un amore non corrisposto cosa è? Dipende dai punti di vista.

Per chi ama, è una gioia infinita, fonte di sogni e fantasie notturne e diurne, ma anche di incubi e paranoie continue. Per chi è amato, è fonte di lusinga – nel caso ne sia a conoscenza. L’amato coscienzioso abbandona l’amante per evitare di farlo soffrire, mentre l’amato vanesio si crogiola nella sofferenza altrui.

Ma esiste un ulteriore punto di vista: quello dell’osservatore esterno, forse un pò cinico, ma pur sempre in diritto di osservare. E tale osservatore cinico potrebbe pensare che l’amore non corrisposto – se spiattellato pubblicamente – è un grande atto di maleducazione, un gesto unilaterale che non tiene in considerazione degli altrui sentimenti. E’ un atto prettamente egoistico che automaticamente mette l’amante nel diritto di sentirsi “vittima” e di essere compiatito.

Non dico che chi sia in una situazione del genere debba pensarla come tale osservatore esterno – sarebbe disumano. Ma almeno esorterei il pubblico di tali manifestazioni di vittimismo a non prestare troppo ascolto alle eventuali lamentele di un amante non corrisposto. La sofferenza è privata; quando la si rende pubblica, diventa piagnistero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: