Porno Vintage

Vedendo un vecchio porno degli anni 70 mi sono quasi commosso. Quanta spontaneità, quanta leggerezza, quante risate e quanti peli! Non esistevano ancora le dive e i divi ipervitamici, iperglabrici e ipermercateschi dei giorni d’oggi. Che effetto calma-zen vedere queste scene semplici, quasi tenere ed innocenti; non mi sembrava di vedere pompini ma poesie genitali se paragonate oggi ai porno falso-casarecci con donnoni silicon-valley e maschioni genitalmente corretti.

Questo porno vintage mi ha riportato ad un’epoca in cui non ho mai vissuto, in cui il sesso era gioco, scoperta, risate e divertimento; insomma, il sesso non sottendeva ancora alla logica de “lo famo strano” quanto piuttosto “famolo e basta”. Molto semplice, poco sovrastrutturale, porco marxista, molto darwiniano, poco estetico ma molto equo e solidale. E se l’audiovisuale di una società ne dispiega le sfaccettature, l’audiovisuo-anale ne dispiega la fenomenologia. Ed il nostro tempo ha proprio una fenomenologia di merda. Anche a letto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: