Stradally Correct

Esistono piccole abitudini di guida a cui tutti sono legati – e, anche laddove queste siano proibite dalla legge, si continua a perpetrarle all’infinito. In particolare, parlo di: non allacciarsi la cintura di sicurezza, parlare al cellulare e farsi fare un pompino e/o una sega. D’accordo, forse quest’ultima non è proprio un’abitudine da tutti, però non escludiamo le minoranze dalla discussione.

1. Allacciarsi la cintura di sicurezza.
Perchè è prescritto dalla legge? Perchè è obbligatorio? Bisogna sempre andare alla “ratio” della legge, alla sua ragione intrinseca, per capirne le eventuali eccezioni. Mi sono fatto l’opinione che sia obbligatoria, perchè – al momento dell’incidente – si diventa una spesa per il sistema sanitario nazionale. Ergo, mettendosi la cintura, si fa risparmiare lo Stato. Spero vivamente che sia questa la ragione; perchè di altre non ne vedo. Ebbene, nonostante ciò, io continuerò a non mettere la cintura, perchè lede il mio personale diritto universale a schiantarmi ed uccidermi quando,come e dove voglia.

2. Parlare al cellulare.
Su questo, sono d’accordo. Per una semplice ragione: parlare al cellulare distrae dalla guida – e questo significa mettere in pericolo gli altri. La mia libertà finisce dove inizia la tua; questo caso sottintende a questa magnifica legge dello stato liberale. E non c’è eccezione alcuna. Certo, le cuffiette sono scomode e bruttine. Per quello, ho comprato delle magnifiche cuffie bluetooth supertecnologiche. So I’m Safe and Fabolous!

3. Pompino in auto (a.k.a. Auto-pompa)
Sono molto combattuto al riguardo. La mia parte razionale mi dice: è pericoloso, perchè sei distratto. La mia parte passionale dice: sti cazzi, è pur sempre un pompino! La legge non vieta di farsi fare un servizietto mentre si guida – il nostro codice civile chiama “PROSELITISMO” essere pappone, figuriamoci POMPINO..dovrebbe riferirsi a “SUZIONALITA’ RIPETUTA”, o qualcosa del genere. Ecco – mettiamola così: con l’auto-pompa bisogna andarci piano: è un pò come bere. Se sai che puoi reggerlo, fallo pure – ma se sei anche minimamente dubbioso sulla tua tenuta, evita con tutto il cuore.

Amo guidare e sinceramente preferisco gente che trasgredisce in queste piccole “manie”, piuttosto che sopportarmi quei dementi imbranati su una strada a due sensi e due corsie che vanno a 30km/h e ti bloccano per 40 minuti sulla fottuta Ardeatina, quando devi arrivare in uffico entro le 8.50! Quelli andrebbero arrestati seduta stante. Ma dico, non avete un cazzo da fare? E soprattutto..se siete cagasotto, cazzo vi mettete a guidare a Roma e/o Napoli? Statevene a casa, o meglio, trasferitevi in città dove la gente non c’ha un cazzo da fare come voi*.

Buona guida a tutti.

*tipo Caserta, o Parma..o altre non-città pseudo vivibili e divertenti quanto bersi della bile di capra morta di tisi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: