YouBeer

In Italia non si vedrà mai…ma manco si fa!!!

(trackback al post di Io Ani e Bon)

Annunci

Muscle Worship

Ho scovato questo video nei meandri di YouTube.
Cercavo un documentario della BBC sul Vaticano (a proposito, è questo), quando mi sono imbattutto in questo magnifico servizio che mi ha cambiato la vita.

Sostanzialmente, è un’intervista ad un californiano che campa di MUSCLE WORSHIP (venerazione di muscoli). E’ una pratica molto diffusa in America. In sintesi: ti pagano per toccarti, leccarti e baciarti i muscoli. Non devi fare sesso (quantomeno, non necessariamente), e quanti più muscoli hai, tanti più soldi becchi.

Ora, mi sembra una pratica molto conveniente per entrambi i contraenti; il “worshippato” si fa un bel pò di soldi per comprarsi tutti gli steroidi per essere worshippato ancora di più, mentre il “worshippante” si evita tutta la trafila del rimorchio in discoteca (e delle ore di palestra).

Quì in Italia, abbiamo una pratica non dissimile: Ratzi-Worship. In sintesi: i politici pagano per leccare e baciare il culo del Papa, senza fare sesso (quantomeno, non in tutti i casi). Così, il papa è sempre bello deterso ed i politici beccano i voti.

Siamo proprio come gli americani, non c’è che dire.

Il buco #2

Chi: Il SarcoTrafficante
Dove: Top Girl – rubrica Sessualità

Domanda: Ma la merda e le affermazioni di Berlusconi escono dallo stesso “buco”?

ps è trackback ad un post di NIUBBI

Facebook delle mie brame, chi è il + scemo del reame?

Non so come stiate messi a Social network, ma io piuttosto imbrigliato.
Da un bel pò, però, mi sono concentrato totalmente su FACEBOOK; gli altri profili li lascio vagare nel cyberspazio senza curarli più di tanto. Dopo 1 mese di FB, avevo già ricontattato: tutti gli amici delle elementari, medie e liceo; gli amici del camposcuola di quando avevo 14 anni (si, ahimè, facevo il camposcuola CATTOLICO..non è il massimo per un ebreo, però ci si drogava bene); i miei parenti dell’australia e dell’argentina (scroccherò sicuramente qualche viaggetto); i miei ex colleghi di lavoro di Madrid. Insomma, ho rimpiguato la mia rete di amicizie in modo tale da rimanere sempre connesso.

Facebook è un ottimo strumento per una serie di obiettivi.

1. Ricontattare gli old friends,
2. Trovare lavoro (sto cercando di contattare Rocco Siffredi),
3. Rimorchiare (amore, non è il mio caso! Mi dicono così..)
4. Fare nuove amicizie (non rimorchio-oriented),
5. Organizzare eventi pazzi (tipo l’incendia-lucchetto party a Ponte Milvio),
6. Trovare oggetti introvabili (il vibratore Rabbit è ormai introvabile!),
7. Controllare il partner e i propri figli (amore, non lo faccio. Credici.).

Peraltro, Facebook ultimamente ha superato anche myspace come contatti mensili, per cui è diventato decisamente più cool da utilizzare. Anche se m’iniziano un pò ad insospettire quelle pubblicità che mi appaiono al lato del profilo, perchè sembrano TROPPO dirette a me. Insomma, mi sembra di stare nel film, Minority Report, dove i cartelloni pubblicitari animati ti chiamano per nome. Non a caso, FB recentemente ha avuto parecchi problemi legati alla privacy; ed il fatto che Microsoft gli stia ronzando attorno non fa ben sperare.

Insomma,
Facebook: cool o presa per il cool?

In Berlusconi we trust

Meno male che c’è Sivlio “MedioMan” Berlusconi a salvarci!
Quello di cui non ero a conoscenza è che lui mica salva solo noi, no no!
Lui salva anche la Georgia!

In tempi di grande incertezza, è importante poter contare su un leader di questo livello. Dei tacchi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: