(Ga)Binetti, Obama e il Piddì

L’onorevole Binetti (PD): “Se penso che tendenze omosessuali fortemente radicate possono portare alla pedofilia non mi si può accusare di omofobia”.

Veltroni (Boss del PD): “Binetti ha espresso un suo parere personale – il partito ha una sua carta dei valori precisa al riguardo”.

Prendo la rinomata (?) carta dei valori del PD ed ecco il passo a cui si riferiva Veltroni: “Il Partito Democratico si impegna affinché la cultura dei diritti umani sia sempre più condivisa […] rimuovendo […] ogni discriminazione e violenza per motivi di appartenenze razziali e sociali, di schieramento politico e culturale, di religione, di genere e di orientamento sessuale“.

Minchia, che belle parole…oh però un attimo, come recita l’art.3 della costitutuzione?

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana”.

A questo punto sono confuso – ho un pò di dubbi.

1. Perchè il PD deve mettere nella carta dei valori qualcosa che – essendo nella costituzione – un partito della Repubblica italiana deve dare per scontato? Excusatio non petita, accusatio manifesta?

2. Una carta dei valori PRECISA? Se completavano la proposizione con “..E siamo anche contro la caccia alle streghe e alla ceretta inguinale” diventava meno anacronistica e vaga.

3. La Binetti ha letto la costitutuzione e/o la suddetta carta? Oppure come usa come fonte d’informazione l’Index librorum prohibitorum?

4. Se dico che “tendenze qualunquiste fortemente radicate possono portare al delirium tremens sono esegarato?”

Grandi domande a cui risposte non ci sono; meglio tornare alla TV a godermi la vittoria di Obama. Tanto con questi “leader” nostrani, anche il futuro dell’Italia è nero.

Annunci

11 Risposte

  1. mettiamo anche nella carta dei diritti che flavia vento deve stare a casa sua?
    ma ancora ti incazzi per sti democristiani? ma mandali a….

  2. clap clap clap clap clap
    n standing ovation, mon cher sarcò.

  3. @andrea: non m’incazzo..semplicemente mi chiedo come possa solo lontamente autodefinirsi CENTROSINISTRA
    @penelope: grazie cara..da te è sempre ben accetta…by the way, non credi che la binetti e la bindi se la facessero insieme? Te lo chiede la mia essenza pruriginosa…

  4. magari il punto 4 fosse vero.

    La Binetti l’hanno messa per rassicurare gli italiani che il medioevo non è ancora passato e che l’Italia dei democratici, nonostante il grande vento di “cambiamento” che viene dall’atlantico, continuerà a mantenere le vele spiegate sull’arretratezza e la sessuofobia. Tra l’altro dimostra di essere una grossa ignorante, soprattutto perchè il problema della pedofilia riguarda molto più da vicino il mondo della chiesa e delle famigliole del mulino bianco, che quello gay.

  5. La verità è che più si parla di questi argomenti più vince la destra. La maggioranza è sempre conversatrice sulle questioni etiche, e così finisce a votare a destra anche se dal punto di vista economico ci perde.

    Obama ha vinto anche perché ha giocato molto bene sul tema dei valori. E Veltroni perché ha fatto il contrario, continuanto a romperci le p… con programmi di cui non frega niente a nessuno

  6. @jmarx: sono totalmente d’accordo
    @frapuccino: bah..secondo me, Veltroni ha perso per il motivo opposto..si è sempre dimostrato poco deciso in ogni tematica..dalla sua indecisione sono scaturiti i mille dibattiti e non dalla tematica in sè

  7. …. carta dei valori??

    direi piuttosto VALORI DI CARTA.
    Straccia.

  8. Il gioco che stanno facendo è molto astuto:
    spingere la gente a confondere pedofilia con omosessualità.

    E stanno facendo gran baccano e confusione al riguardo.

  9. un pelino fuori tema, tanto do per scontato che tutto quanto hai detto è corretto.

    Ho fiducia in Obama, non tanto per la novità, il colore, la democrazia che emana, l’altezza, la voce profonda, il sorriso spaccacuori ecc. …e penso che somiglia, almeno come figura carismatica a John Kennedy.
    Ci resta ora solo da aspettare un suo passo falso: piace anche a lui terminare una bella serata con Marylin o pragmaticamente abbraccerà cita e le due scimmiette?
    ciao
    A.

  10. Obama è straordinario. Anche perché usa contro i conservatori i loro stessi strumenti comunicativi, attirando i voti di chi è conservatore su questioni morali ma progressista su quelle economiche.

    Attenzione all’esempio della California:
    Voti per Obama 61%
    Voti favorevoli al referendum per l’abolizione dei matrimoni gay: 52% (contrari 48%).

    Se si sposta la campagna su questi temi, purtroppo, si perde, e se si perde in California figurarsi in Veneto o in Molise…

  11. @marci: valori del cazzo, + che altro
    @ale e Fra: anche io mi fido di Obama, soprattutto perchè non è legato a nesuna lobby..lo ha finanziato la gente con internet…speriamo bene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: