InTube

Ieri il premier non e’ stato dimesso dall’ospedale (manco da li’ lo si riesce a dimettere) per uno “stato di sofferenza e difficolta’ di alimentazione spontanea”. Accidenti: gli staranno applicando la legge dell’attuale Governo sull’alimentazione forzata? E’ stato quindi intubato? Se il premier sta pensando anche minimamente di lasciarsi morire, non si illuda di scamparla con un lodo TUBO.

Altra storia per un altro “tubo”. Maroni ha presentato un ddl per oscurare chiunque commetta apologia di reato e istigazione a delinquere attravero YouTube e simili. Chi non fa marcia indietro si becca una multa. Gli unici paesi che applicano l’intubatura della rete sono Cina, Iran e Sudan: siamo in ottima compagnia, direi.

Ma il ddl Maroni parla anche delle manifestazioni politiche: proposto il reato di turbativa a chi le interrompe. Il passo successivo e’ applicare tale atto anche al parlamento. L’opposizione e’ una turbativa al Governo e andra’ punita severamente. Ci sembra giusto: intubiamo pure loro!

Con tutti questi tubi, l’Italia non avra’ più bisogno di un Presidente Operaio, ma di un Presidente Idraulico. Che dovra’ necessariamente essere rumeno, perche’ gl’italiani non si sporcano più le mani con questo tipo di lavoro. Ottima politica dell’integrazione: vedo lo zampino glitterato della Carfagna.

Sia lodato il tubo, sempre sia lodato!

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: