La Regola della doppia F

La regola e’ molto semplice, la chiamo delle due F: FUCK&FORGET. Fotti e dimentica. Ed e’ sia uno stile di vita, che una prova inconfutabile per testare una frequentazione.

Stile di vita
Di recente, la mia esistenza e’ tanto votata alla Regola, che sembra un formaggio groviera: e’ piena zeppa di buchi. Ed uno vale l’altro, credetemi (anche se ammetto di essere scioccato dalla vastita’ di assortimento in questo settore: di buchi ce ne sono stretti, larghi, dolci, rosa, scuretti, e persino a diversi gusti!). Ma la Regola si applica anche al lavoro: se inizi a vedere l’intero mondo come un gigantesco buco da sfondare, impari a fotterlo tutto e a dimenticarlo dopo 3 secondi. Mi si dira’: sei cinico e stronzo. Gli rispondero’: grazie di cuore.

Prova del nove
Stai frequentando qualcuno da un po’ e vuoi sapere se sei interessato davvero? L’unico modo per saperlo e’ osservare se la Regola si applica anche al vostro atto copulatorio. Solo se la risposta e’ negativa, siete davvero in una “cosa” più seria di una semplice scopata diluita con del becero romanticismo da teleromanzo per cameriere filippine. E allora, dateci dentro ed amate fino a quando poi la regola inesorabilmente colpira’ la vostra coppia. Perche’ solo i diamanti e Berlusconi sono per sempre. Fatevene una ragione.

Applicate la Regola con assiduita’ e costanza per tutta la vostra vita e sarete nevrotici, frigidi e zitelli. Applicatela invece con parsimonia e per brevi periodi, e godrete di un equilibrio psicofisico degno del Dalai Lama. Dovete imparare a spegnere ed accendere la Regola, altrimenti ne rimarrete schiavi.

Ultima nota: La Regola e’ sconsigliata particolarmente ai sensibili, agli emo, agli elettori PD e alle persone senza stabilita’ in generale.

Buona doppia F a tutti. E ricordate che solo la pratica porta all’eccellenza.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: