Ama, non m’ama

Non raccontiamoci balle: il colpo di fulmine e’ l’unico modo per iniziare una storia. Ma chi crede alla minchiata del conoscersi lentamente, dell’imparare a stare insieme. Ma mica siamo in India, ragazzi! Nessuno ci prescrive un compagno a vita, e non dobbiamo farci piacere nessuno con la forza.

Quando conosci uno, ci sono solo due modi per capire se ti piace. Se sei uomo, ti viene duro; se sei donna, senti la farfalle in pancia, o la farfalla ti va in pancia (decidete quale opzione vi sembra più socialmente accettabile).

Ma non basta: queste sensazioni devono permanere anche quando ci parli, ed inizi a conoscere quella persona anche emotivamente e intellettualmente. Capii il mio primo amore, perche’ mi rimase duro anche mentre mi parlava del cinema svedese di Lars Von Trier.

Mi potrete dire che questo e’ l’amore adolescenziale, non quello adulto. Altra colossale leggenda metropolitana. L’amore e’ amore, non ha gradazioni, non ha varianti anagrafiche o etniche. Non si puo’ essere “un po’” innamorati: o lo si e’, o non lo si e’. Punto, niente storie.

E non credete neanche alla stronzata del “ho famiglia, ho figli”. Quando si ama, fuck la famiglia e figli: si lascia tutto e subito per la persona amata. Perche’ l’amore e’ vorace, verace, egoista, senza scrupoli.

Non accontentatevi di una relazione per paura di rimanere soli. Perche’ rischiate di restare soli con il vostro compagno per tutta la vita.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: