Vaffanculo, per favore!

Il sindaco di Roma, Alemanno, vara un’ordinanza comunale che obbliga i tassisti ad attendere che le clienti donne entrino nel portone di casa. Una schifezza di ordine titanico.

1) Se dobbiamo regolarizzare la buona educazione ed il bon ton, a quando la legge contro i rutti in faccia agli sconosciuti?

2) L’ordinanza vige dalle 22 alle 7 di mattino. Dopo di che, il tassista puo’ anche gentilmente fottersene delle clienti;

3) Perche’ dovrebbe valere solo per le donne? Doppia discriminazione: verso le donne, considerate indifese per assioma, e verso gli uomini, cittadini di serie B;

4) L’ordinanza nasce dalle proteste dei consumatori per le alte tariffe dei taxi romani. Pagate di più, ma noi qualifichiamo più l’offerta. Ma non sarebbe stato meglio ampliare e controllare le corsie per i taxi?

Caro Sindaco, ma che ci cambia se il tassista non ci manda a fare in culo per ordinanza, se poi facciamo tardi ad un appuntamento?

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: