Saviano = Berlusconi

Saviano e’ Berlusconi plus moralismo non richiesto plus vittimismo deprimente plus sciattezza estetica. Niente più, niente meno. I punti di somiglianza sono tantissimi, provero’ ad elencarli.

1) La Santificazione.
I loro fan li credono monaci laici, intoccabili, non criticabili. Chi ci prova e’ un paria, un emarginato, un coglione. Perche’ loro hanno sempre ragione, sono la Verita’;

2) La monologite.
Non accettano confronti TV, fanno video, monologhi, liste, contratti con gl’italiani. Ma mai che ci parlas sero direttamente con la gente;

3) Incontinenza verbale.
Devono sempre dire la loro. Anche su cose su cui non ci capiscono una mazza. Saviano parla di eutanasia? Perche’? Ah gia’, lui e’ morto ma non se n’e’ accorto.

4) Protagonismo e sindrome persecutoria.
Loro sono degli eroi, gli unici e soli a poter salvare l’Italia. Tutti li vogliono morti, ma mai che qualcuno ci provasse davvero ad ucciderli. Come mai?

5) Italiafobia ed egocentrismo.
Non amano l’Italia, la usano per alimentare il loro ego smisurato. Distruggono la nostra immagine all’estero, godono nel sentirsi gli unici puri in un mare di cattivi e assassini.

Ma esiste una cosa che li contraddistingue. Berlusconi almeno propone soluzioni (per quanto assurde), risolve emergenze (ci prova e non ci riesce), si muove, agisce. Ma Saviano che fa, a parte lagnarsi dovunque abbia visibilita’ per vendere più libri? La Camorra e’ meno potente grazie a lui? No, lo e’ di più! Grazie al film Gomorra i bimbi pensano sia figo essere camorristi…

In conclusione, mille volte meglio Berlusconi che Saviano. A parita’ di malignita’, preferisco quello che non finge di essere un angelo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: