Due faccie di merda della stessa medaglia

Sono in stato di shock da un paio di ore. Un mio amico e’ stato ucciso da questo pezzo di merda fascista in Norvegia. Se non avessi avuto un amico tra quei cento morti, probabilmente avrei sorvolato. Ci nutriamo di cadaveri, ed il nostro immaginario ne’ e’ dopato.

Fascisti o comunisti. Due faccie della stessa medaglia. Morte e’ la loro unica ideologia. La dittattura e’ il loro metodo. Silenzio e’ il loro complice. L’indifferenza e’ il loro fratello. L’ironia il loro più grande amico. Perche’ la gente ormai pronuncia fascista o comunista come se dietro non ci fosse una Storia. Mi c’includo nella lista d’incoscienti, e deficienti. Ma gli attentati di Oslo c’impongono una riflessione seria. Non possiamo più sdrammatizzare, o pensare che sia una terra lontana, che tanto qui non possa mai succedere.

Ogni giorno assisto a piccoli fascismi. L’amico che offende l’amico. Il giovane che offende il vecchio. L’italiano che offende l’immigrato. Il religioso che offende il non credente. Questo e’ fascismo, questo e’ il suo sale: la divisione, e l’offesa preventiva. Ma ancora più a fondo, la paura guida il suo sviluppo. Paura dell’altro, del diverso, dello sconosciuto. Se Colombo fosse stato fascista, non avrebbe mai scoperto l’America. Perche’ la Storia nell’ultimo secolo e’ avanzata solo in termini di cupidigia e cattiveria. Non inganniamoci: sono due elementi da sempre presenti nella vita dell’uomo, ma erano sempre accompagnati da progressi senza precedenti.

L’unica nota degna degli ultimi anni e’ Internet. Una rivoluzione pacifica, culturale, sociale, ed economica. Ma soprattutto, il nuovo megafono mondiale, che ci pone davanti al dilemma della liberta’ di espressione. Gruppi jihadisti, fascisti, anarchici, comunisti. Tutti inneggiano alla morte sul web. Andrebbero messi a tacere? NO, e poi NO. La censura li fortificherebbe, li renderebbe dei martiri, darebbe loro un golem contro cui lottare. Lasciate che parlino, e straparlino delle loro pseudo-lotte da sociopatici.

Che dovrei fare ora. Dovrei ancora stare in silenzio quando sento pronunciare la parola fascista con leggerezza? NO, il mio disprezzo e’ persino aumentato verso questi turisti del qualunquismo. E non ho più intenzione di lasciarli parlare a vanvera. Che si assumano le loro responsabilita. Perche’ anche il loro lessico ha ucciso il mio amico. E questo non lo dimentichero’ mai.

Annunci

5 Risposte

  1. …. anche il non credente offende il religioso …………

  2. Fascisti e nazisti, sono tutti pezzi di merda

  3. […] Perche’ anche il loro lessico ha ucciso il mio amico. E questo non lo dimentichero’ mai.Fonte LikeBe the first to like this […]

  4. Mi spiace che sia morto il tuo amico.

    Indubbiamente chiunque sia l’essere che ha compiuto quella strage è un mostro.

    Ti prego solo di non arrivare anche tu ad essere un estremista, perché diventeresti come lui.

    Mio nonno era un ebreo e per colpa dei fascisti stava per essere preso. Solo l’arrivo degli americani e la liberazione l’hanno salvato, ma quando nel paese hanno cominciato ad uccidere i fascisti, nè ha salvato uno nascondendolo in un armadio.

    Questo perché la guerra era finita, e lui non voleva che ne cominciasse una nuova. Trentanni dopo, il figlio del fascista è andato a dire in giro per il paese che suo padre aveva salvato mio nonno.

    Purtroppo per lui la mia famiglia sapeva la verità. Mio nonno non ha passato il tempo chiuso nell’armadio di un fascista, ma combattendo nella brigata Mauri sui monti con i partigiani cuneesi.

    Io non posso dire di amare quel tipo di persone, ma allo stesso tempo, combattere l’ignoranza di quelle persone con insulti o peggio, non risolve nulla, rischi solo di aumentare la violenza.

    Non ti sò dire quale sia la strada giusta per risolvere la questione, ma abbassarsi al loro livello non è sicuramente il modo giusto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: