(Rutto) Libero e Nichi Vendola

Voglio sposarmi, voglio un figlio. L’erba voglio non cresce nel giardino del re, perchè se la fumano tutta alla Regione Puglia.

Errore madornale, Nichi. Dopo anni passati a discutere di lavoro e crisi, cadi nell’edonistico trappolone mediatico come una Minetti qualsiasi. Se sei un politico di scala nazionale, non puoi parlare da attivista gay di Foggia. Non puoi occuparti solo dei fatti tuoi, ma di quelli di tutti.

Il problema in Italia non sono i figli ai gay, ma dare una famiglia a tutti i bambini. Che spesso rimangono anni in orfanotrofio per via di burocrazie infinite e senza senso.

Cosi andava posto il tema, e non come una questione tutta personale o di una sola parte della popolazione. Perchè al tuo “voglio”, chiunque ti puó rispondere “sticazzi”. O peggio, gridare al frocio al frocio, come si sta dilettando a fare (rutto) Libero di Belpietro.

Peccato. Eppure con le parole ci sapevi fare…adieu Nichi.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: