Cambiare idea, senza cambiare Idee

Il fatto: alle scorse primarie scelsi Bersani, alle ultime ho votato Renzi. L’accusa: sei come una bandiera che gira dove soffia il vento. Al di lá che l’unica bandiera che conosco è l’alzabandiera (che giá tanti problemi mi crea la mattina), vorrei rispondere per punti.

1) Io ho SEMPRE votato PD. Non ho mai cambiato partito, a differenza di alcuni di voi che lo cambiano più spesso delle mutande (posto che lo facciate mai).

2) Io voto il curriculum, e non sull’astratto. Alle scorse primarie votai Bersani, perchè da ministro aveva fatto gli unici provvedimenti LIBERALI degli ultimi anni. Dopo la disfatta sul “governo del cambiamento”, ho scritto: si dimetta, ha sbagliato, la palla passi a Renzi che è arrivato secondo alle primarie (e lo dissi a malincuore).

3) Io sostengo chi fa i fatti, non la propaganda. Ho votato Renzi questa volta, perchè gli altri due erano espressione di un veterocomunismo che non mi apparteneva. Nutrivo sempre sospetti nei suoi confronti, ma dopo solo 40 giorni di segretariato ha fatto più cose lui che in ventanni tutti gli altri. Ovvio che faccio il tifo per lui!

In definitiva, miei cari amici, io non ho mai cambiato IDEE ed IDEALI: sono i portatori di quelle idee ad esser cambiati. Che dovrei fare? Votare per simpatia come fate voi?

Facciamo i seri, questa è Politica, non La Sai L’Ultima.

Peace and love.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: