BUCHI

Esiste una cosa che ricorre sempre nella mia vita: I BUCHI.

– A lavoro, buchi di fatturato o di budget;

– La mattina, il mio scooterone (ed il mio culo) ne becca certi sull’Ardeatina;

– La gente che incontro nel weekend ne è piena nel cervello;

– Il giorno dopo la disco, ne ho di memoria;

– Le mie mutande se ne riempiono con la nuova lavatrice modello Mini Pimer.

– Poi ci sarebbero quelli sconci, ma ormai quelli li vedo col binocolo!

Ma va bene così, vi dirò. In fondo, perché avere una vita lineare, semplice e noiosa se puoi avere mille difficoltà ogni giorno? No, che gusto ci sarebbe! A volte, penso di crearmeli da solo questi buchi. O meglio, di andarli a cercare intenzionalmente, altrimenti non mi diverto.

Una cosa è certa: ormai sono un bucologo con PH.D. Esigo una cattedra a Harvard!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: