Gli amanti di Lady Chatterley

Esiste un romanzo che mi ha formato in tutti i sensi. L’amante di Lady Chatterley, di D.H. Lawrence. La storia della giovane moglie di un uomo ricco, ma sessualmente impotente che si innamora del (fallo del) tagliaboschi. E questa è la storia del nostro Paese di oggi giorno.

Il nostro paese è ricco, ma immobile, su una sedia a rotelle. Vive di ricordi e di fanatasie di un passato che non tornerà. Noi cittadini 30enni siamo sua moglie, che sta tradendo il marito affidabile con ben due tagliaboschi, Grillo e Renzi. Entrambi potenti (all’apparenza), dirompenti e cosi diversi da quello a cui ci eravamo rassegnati.

La morte contro l’amore, Eros e thanatos, non ci inventiamo nulla di nuovo, ma sono corsi e ricorsi storici che tornano ad infestare la nostra vita pubblica e privata.

Come finisce il libro? Non ve lo dico, ma speriamo di non fare la stessa fine. Perchè sono cazzi amari.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: