Il Bono e la Cessa

Il mito della Bella e la Bestia è fuori moda, miei cari. Ora assistiamo ad un orrore ben più grave: Il Bono e la Cessa. Quel fenomeno tale per cui dei bonazzi, la cui nascita ha il solo scopo di riprodursi all’infinito, si mettono con cozze da concorrere con le migliori coltivazioni tarantine di mitilli.

Questa ondata di oscenità estetiche di coppia sono meno accettabili de La Bella e La Bestia. Perché la donna è più avanti dell’uomo, e va ben oltre l’estetica. La donna guarda lungo: si eccita per la potenza e il fascino da sempre. Direte: allora l’uomo si è evoluto finalmente. ERRORE.

Se andiamo ad analizzare nel dettaglio le foto di queste improbabili coppie, le cesse in questione hanno sempre tette e/o culi enormi. Ed irrimediabilmente una faccia da porche assatanate. Questo spiega la loro lungimirante politica di retention del maschio, che è quindi regredito ad una funzione meramente inseminatrice di uteri fecondi.

L’equazione che scatta nel maschio è semplice: tanta roba, tanti ovuli, tanti figli. A questo si aggiunge la sensazione che riceveranno fellatio dalla mattina alla sera, ed è BINGO. Aggiungiamo inoltre un ulteriore elemento che ha aumentato la potenza d’attacco di questa strategia delle cesse: la proliferazione delle FDL, le fighe di legno.

Le belle donne hanno iniziato a prendere coscienza di sé, a fare gruppo sociale distaccato. Vivono in una Terra di Mezzo tra Kiko ed un tutorial di Clio Makeup. Passano il tempo a fantasticare l’uomo ideale che verrà a rapirle dalla quotidianità, senza essersi accorte che a furia di dire di no a tutti, gli uomini ideali sono finiti con le suddette cesse.

Direte: sticazzi. Ognuno è libero di mettersi con chi vuole. No, e poi no. Non sono tra quelli che si arrendono alla retorica buonista de “l’amore vince sempre su tutto”. Di questo passo, dovremmo giustificare anche chi va a fare la spesa in tuta. A quel punto, il collasso della società sarà dietro l’angolo. Ci sono delle regole da rispettare per preservare l’ordine naturale delle cose.

Cosa propongo? Semplice: eugenetica. Banniamo la proliferazione libera. Potranno riprodursi solo le FDL e i bonazzi. I figli in surplus andranno redistribuiti anche ai cessi, ai quali in questo modo verrà garantito il diritto ad avere e crescere figli. Non saranno così egoisti da volerne di biologici!

A chi critica questione visione del mondo (“sei un nazista”), rispondo: siete sicuramente dei cessi. Fate come me: io non sono di certo un bono, ma mi arrenderei a questa logica per amore dell’Estetica. Che è di gran lunga l’unica certezza che ha matenuto valore in questi due millenni.

L’Estetica è l’unica Etica che conosca.

Dio è morto, ma le statue greche sono ancora in piedi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: