Redivivo Recidivo

Forse non lo sapete, ma da poco è nuovamente libero il “carcerato più longevo d’Italia”. 49 anni in carcere: l’unico criminale mai andatoci nel nostro paese. E a colpire è il motivo: il furto di melenzane e di una moto. L’attinenza tra le due cose la lascio alla vostra fervida e perversa immaginazione.

Il disgraziato si chiama Antonino Marano, siciliano. La verità è che il signore ha poi ucciso più volte in carcere, per cui l’originaria pena di 11 anni si è estesa ai 49 effettivamente scontati. Si sa, le melanzane danno alla testa.

il docile vecchietto avrebbe massacrato due persone per ragioni validissime: una per legittima difesa, l’altro perché in piena crisi d’identità sentendosi Texas Walker Ranger, ha difeso un ragazzino più volte violentato da un compagno di cella.

E’ uscito per buona condotta: ha iniziato a disegnare madonne ed angeli. Il che spiega esattamente lo stato delle carceri italiane. Dovrebbero essere istituti per la riqualificazione umana dei reietti della società, ma ne escono quasi tutti preti (curioso che solitamente succeda il contrario).

Ora il signor Marano non riconosce il nostro paese. “Non ci sono più le botteghe, e nei supermercati non trovo l’uscita”, afferma smarrito mentre disegna una madonna con la carta fedeltà della Esselunga in mano. L’estasi di Santa Fidaty.

Ci fa tanta pena il povero Antonino. Se è rimasto così stupito dai supermercati, vediamo cosa penserà della TV. Siamo passati da Mina alla Parodi che fa cupcakes.

Grandi progressi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: