Hipsterìa Collettiva

Si stanno estinguendo in tutto il mondo. Eppure da noi ce ne sono più dei malati di Ebola in Liberia; Bologna è stata pure nominata la loro capitale. Parliamo degli Hipster, una strana creatura metropolitana che ci ha definitivamente sfilacciato lo scroto.

Come sono nati? Come qualsiasi isteria o pandemia collettiva, hanno un’origine ben precisa. Anni quaranta, USA, erano denominati così i “vorrei ma non posso” del Jazz. Ragazzi bianchi della classe media che volevano imitare i jazzisti neri. Il loro inno in Italia poteva essere la famosa hit di Ninno Ferrer.

Negli anni 60, fu poi Mailer a definire gli Hipsters: “Coloro che, circondati dalla morte, intraprendono un misterioso viaggio negli eversivi imperativi dell’io“. Tutto questo casino per farsi crescere la barba, insomma. Non bastava dire che il barbiere era chiuso?

Solo negli ultimi anni, l’Hipsterìa collettiva ha assunto dimensioni pandemiche. Hip in inglese significa cool. E siccome tutti ignorano l’origine della parola (da Hep, soprannome dei ragazzi bianchi di cui sopra), è nata l’equazione: barba + tatuaggio + bicicletta + camicia a quadroni + Mac = sono un figo. Direi imperativi eversivi dell’ignoranza.

Badate bene. Non ho nulla contro queste bestie. Assieme ai radical chic ci aiutano a popolare le città. Pagano le tasse. Mangiando vegano, cagano e sporcano poco. Andando in bici, inquinano meno. Ascoltando musica a loro stessi incomprensibile sono troppo concentrati per rompere il cazzo. Spesso non votano, quindi non fanno danni alla Democrazia.

Poteva capitarci di peggio. Eppure, finché non vedrò caderne l’ultimo pelo di barba, non mi riterrò completo come essere umano.

Aspetto con ansia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: