Il pranzo di Ferragosto

Il pranzo di Ferragosto: una rivelazione. Sono entrato titubante, perchè avevo letto che le protagoniste erano delle signore anziane. A me fanno senso le persone vecchie, sarà per la loro pelle pendula, non lo so. Ebbene, dopo esattamente 30 secondi dall’inizio, avevo capito che ci sarebbe stato da ridere.

Le attrici (ma sospetto sia la loro opera prima) sono molto spontanee, troppo. Sembra quasi tutto improvvisato. La trama è sostanzialmente nulla, ma le gag di queste indemoniate-con-la-pensione non ti fanno annoiare neanche un secondo.

Oltre all’aspetto comico, c’è ovviamente uno sguardo agrodolce alla tematica dell’abbandono degli anziani durante le ferie estive. Ma tutto con molto garbo, e senza alcuna voglia di commuovere gli spettatori. Per fortuna, perchè a me i vecchi non fanno commuovere, ma solo senso (ribadisco).

Ve lo consiglio per passare 90 minuti in allegria. Era da tanto che non mi facevo tante risate al cinema.

Do your dicks

Ottantenne aggredito perchè sgridava uno sconosciuto che orinava per strada.
Bisogna sempre farsi i cazzi propri.
Letteralmente.

VS-Killing

Fa caldo, tu stai camminando con 45 borse, giacca e cravatta. Sudi come Paolo Bonolis a Ciao Darwin. Ti senti umido, bagnato – e non nel senso buono. L’unica cosa a cui pensi è D&G – Doccia e Gelato. Sei a pochi metri da casa, l’ambita meta, quando ecco che appare ESSA: la Vecchietta Spartitraffico (VS). Ecco un vademecum per riconoscerla (ed eventualmente ABBATTERLA).

1. E’ mingherlina, bassetta, capelli bianchi;
2. Indossa un maglioncino di lana (anche se fanno 45° all’ombra);
3. Porta 72 borse della spesa ed occupa TUTTO il marcia-piede;
4. Se cerchi di driblarla, lei percepisce il tuo movimento da dietro, si sposta e TI SI METTE DAVANTI;
5. Se la superi, invoca la madonna affinchè punisca il tuo grave affronto (grattati, perchè lei con la madonna ci parla ogni giorno, mentre te ascolti solo i suoi CD).

Esistono tre semplici modi per disfarti della VS:

A. Sgambetto: d’accordo, non sarà corretto, ma almeno non vede chi l’ha fatto e non può inviarti la sindacalista dei cieli contro;
B. Finzione: le dici di volerla aiutare, ma appena ti passa le buste, gliele sbatti per terra e scappi;
C. Televisione: urli improvvisamente “Cazzo, ma quella è Maria De Filippi!!!”, lei si gira e tu la superi con non-chalance.

Sta a voi decidere il vostro metodolo preferito, non ne esiste uno migliore od uno peggiore. Conosco persone che riescono ad infierire su una VS anche combinando le tre tecniche allo stesso tempo. Per fare questo, però, ci vuole tempo e pratica – ma dopo vari tentantivi anche voi potrete dirvi esperti di VS-KILLING. Potrete finalmente pavoneggiarvi con gli amici tra una gara di peti ed una di rutti!!!

Buon training.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: