Alitanasia

Berlusconi vuole che Alitalia sopravviva a tutti i costi.
Al riguardo, La Chiesa esprime il suo deciso consenso: “Non staccate la spina!”

Annunci

Si baciarono in pubblico, a processo due gay

Si baciarono in pubblico, a processo due gay.

Uno dei due, Walter, dice di non aver fatto nulla; l’altro, Silvio, parla di una congiura delle toghe rosse.

Velinairlines

Dopo annunci clamorosi sul miracolo berlusconiano di Alitalia, la cordata alla vaccinara si è ritirata. Alitalia è sul fallimento, la CAI (la nuova Alitalia) è morta prima di nascere. D’altronde, Nomen omen: una compagnia neonata NON PUO’ chiamarsi come il guaire di un cane azzoppato. “Colpa dei sindacati” – accusa Mr B; “Colpa di Berlusconi” – accusa la CGIL; “Colpa di mia nonna” – aggiungo io tanto per il gusto di sparare cazzate. E così, l’ombra del malefico investitore straniero ritorna come unica soluzione possibile. Ma per fortuna, l’italianità è ancora difesa con orgoglio da un altro baluardo della nostra società: LE VELINE. Ieri sono state elette le nuove, e sono ENTRAMBE ITALIANE – per una volta, non abbiamo rubato braccia al mercato delle badanti est-europee. E la cordata alla vaccinara ha già trasferito i fondi dall’Alitalia alle sedute di chirurgia estetica delle neo-Veline.

Vive l’Italie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: