Assistenza Commerciale

Roma, pomeriggio, centro commerciale Euroma2.

Mentre sono alla ricerca dello stimolatore anale perfetto, m’imbatto in questa simpatica scenetta; alla merda la privacy, non ho potuto trattenermi dal fotografarla con il cellulare. Se non è chiara, ve la spiego: è una mamma che intrattiene la bimba con un lettore DVD portatile mentre lei è indaffarata a scegliere la crema idratante.

Ora, io non sono pedagogo, non sono una madre, e neanche una crema idratante, ma ho come l’impressione che ci sia qualcosa che non va in una madre che “seda” la propria figlia con le immagini persino al supermercato; a questo punto, nel biberon somministragli latte e valium ed è decisamente più glamour.

La bambina mi faceva una pena infinita e, mentre la osservavo, mi chiedevo quanti problemi avrà da grande per colpa di una mamma troppo indaffarata ad idratarsi. Per carità, l’idratazione è un diritto fondamentale dell’uomo (insieme alla libertà di espressione e di ruttare in pubblico), però un bambino non lo fare se poi lo tratti meno di un depilatore ascellare (peraltro, molto utile).

Immagino cosa possa succedere se qualche responsabile del punto vendita capisse la grande trovata e – insieme all’aggeggio per saltare le casse – offrisse a tutte le mamme il lettore DVD, Deve Veramente Dormire (quel piccolo bastardo di merda, sottointeso).

Viva la tecnologia.

Annunci

Proletariato coprolalico

A: “I figli so piezz ‘e cor !!!”

B: “allora, il tuo cuore è fatto di merda”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: