Americana

USA. Duane “Dog” Chapman è protagonista di un reality show in cui arresta ogni tipo di deliquenti ogni settimana. E’ uno show che lo ho reso famossissimo in tutti gli USA. Il figlio di “Dog” aveva bisogno di soldi, e così passa ad un quotidiano americano una cassetta in cui ha registrato una telefonata con il padre. Nella conversazione, “Dog” cercava di spiegare al figlio perchè smettere di frequentare la sua attuale donna; purtroppo, “Dog” utilizza l’espressione “fottuta negra” 2 volte nella conversazione. Una volta che la cassetta è resa pubblica, si scatena il putiferio attorno a questo popolare personaggio (il suo costume è andato a ruba nell’ultima festa di Halloween, i bambini lo adorano). In pochi giorni, “Dog” è passato da eroe a fecca dell’umanità.

Vi scrivo dopo aver visto il Larry King Live show, dove “Dog” ha fatto un pubblico mea culpa (piangendo), ha ammesso di non essere razzista, e promesso di non usare più , testuale,: “The F word, The N word”, ovvero Fuck e Niger (fottiti e negro); Dog ora frequenta un corso per gestione della rabbia ed il suo show è stato momentaneamente sospeso e spera di potersi reintegrare al più presto nello showbiz.

Mi limito alla seguente riflessione:
peccato che Dog non sia nato in Italia;
ora sarebbe Ministro della solidarietà sociale;
O sindaco di Verona.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: