Il Papi-Federalismo

Che sud-ata per il governo Berlusconi: in 7 giorni Dio ha creato il mondo, mentre Papi ha creato il piano per il Sud.

E’ ironico: da un lato, il premier-donna stanzia 4 miliardi per il rilancio del Mezzogiorno (leggi, per ridare potere in sicilia a Micciche’) e contestualmente, con  la Lega parla di test di cultura regionale  per accedere alle cariche scolastiche (di fatto, escludendo i meridionali che emigrano al Nord). E noi che ci scandalizzavamo per i fatti di Vicenza.

Si prefigura cosi’ il Papi-federalismo:

Libera circolazione della gnocca a Palazzo Grazioli, ma dazi e test di dialetto alle dogane regionali per tutto il resto.

E via cosi’.

Annunci

Lega Morb

Il primo italiano è morto per l’influenza suina. No, non è Berlusconi barbie-pappone, ma un romano che viveva in Argentina. Eppure pare che oggi anche il primo politico italiano sia stato attaccato dal morbo. Calderoli, in un’intervista a La Repubblica, afferma categorico: “Sono d’accordo con Bossi, dobbiamo ritirare le nostre truppe da tutte le missioni all’estero; la democrazia non si esporta”.

Levata di scudi del PDL, primo fra tutti La Russa che definisce la missione “irrinunciabile”; la reazione del PD, Franceschini: “Ridefinire la missione”. Si, avete capito bene: non è d’accordo con Calderoli, ma semplicemente propone di RIDEFINIRE, tipico termine con significato NULLO della fumosa era VISION/MISSION/MUST/LOFT del PD. Veltroni vive sempre con loro.

Ora si svegliano quelli della Lega: la democrazia non si esporta? No, ma solo perchè anche noi non l’abbiamo mai importata; altrimenti con il ca**o che al governo ci andava uno pseudo-Caudillo affetto da complesso di Napoleone*! Sarà che finalmente quelli della Lega avranno importato un pò di neuroni dalla Cina.

Miei cari trafficanti, se vi state chiedendo cosa stia succedendo (un leghista che fa il comunista, ed il comunista che fa il destroide), no surprise: questa è l’Italia, bellezza. Ed, in fin dei conti, a Calderoli son sempre piaciute le “porcate” – chi meglio di lui poteva essere esposto anche alla suina?

Siamo con Lei, ministro.

* Mariah Carey docet: leggete il testo della sua ultima canzone “Obsessed”. Spiega diverse cose al riguardo.

Presidi-o razzisticochirurigico

A Vicenza  solo i Veneti potranno diventare presidi di scuola – saranno esclusi i cittadini originari del Sud Italia. E’ questa la decisione BIPARTISAN presa dal consiglio provinciale, a seguito dell’aumento di meridionali nelle dirigenze scolastiche.

Da “terrone di merda”, scappato all’estero appena 18enne e tornato in Italia tre anni fa, voglio dirvi diplomaticamente solo una cosa: MI FATE SCHIFO. Soprattutto, perchè mi costringete a queste lectio magistralis sulla politica ed io odio dire banalità – ma con voi polituncoli della domenica pomeriggio e del fantacalcio non si può fare altro.

La politica deve essere SUPERIORE alle pulsioni della gente e non seguirle, non deve fare da culo che caga qualsiasi cosa la gente digerisca, deve pensare alla pace civile e non ad incentivare l’orgia di pensieri razzisti e vomitevoli. La politica deve dare l’esempio e non esempliflicarsi in un talk show mediocre del primo pomeriggio. Deve dare speranza e non paura alla gente, deve essere fottutamente inclusiva, perche’ la diversita’ e’ ricchezza per gl’intelligenti, ed un ostacolo solo per i minorati mentali. La buona politica deve amare la gente, ma come il dottore che da medicine anche sgradevoli per il bene del paziente; e, soprattutto, la politica e’ una PROFESSIONE seria, non il trastullo di contadini stanchi di arare i campi dove dovrebbero essere rimandati.

Ma fate un provvedimento che tenga alla larga non i meridionali, ma i pedofili, i maniaci depressivo-suicidi e i frustrati dalle scuole (perchè io per entrare in azienda devo fare mille test psico-attitudinali e chi fa l’insegnante no?).

Amo la politica, credo che sia l’unico vero modo di cambiare il mondo, nel bene e nel male. Se continuiamo cosi, tra veline, escort, ronde, intercettazioni e lodi vari, ci ritroveremo nell’Argentina dei primi anni Novanta (ma senza neanche i bonazzi e le bonazze che girano per le strade di Buenos Aires!).

Infine, concludo con un’ultima nota. Che il PDL approvi una normativa del genere posso anche concepirlo (sono coglioni, che ci vuoi fare?), ma il fottuto PD no! Il fatto che ora siano tutti occupati con le primarie non puo’ fargli perdere la visione delle basi primarie (queste si!) di un partito di sinistra! E Che cazzo.

Buona giornata, signori!

Parole Stranite

Gl’italiani non amano le parole straniere.

Il governo si è già messo al lavoro: è in preparazione un decreto sicurezza per le parole straniere che sbarcano clandestinamente in italia.

La prima ricercata è la parola “Humor”.

Sputa il rospo

Scandalo nell’alto adige. Al museo d’arte moderna di trento esposta una rana crocefissa, con in mano boccale di birra. Simbolo-denuncia degli alto-atesini, pubblicamente bigotti e privatamente dediti alla bestemmia. Fa ancora più scandalo perchè è stata esposta alla vigilia della visita del papa. “non siamo a new york” – ha commentato l’assessore alla cultura. E certo…siamo nella terra dei mangia-patate e polenta, dei fucili-sempre-in-mano-per-difendersi-dai rom e di napoli-è-piena-di-munnezza-ma-intanto-gli-buttiamo-rifiuti-chimici-illegalmente. Potete giurarci che nn siete a new york. E’ che non siete proprio in questo pianeta. ma perchè non ve ne andate a colonizzare marte voi e la vostra padania? ah no, è troppo rosso…e voi non siete mica comunisti. coglioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: