Gaga: artista o sociologa?

Se con il video di Telephone ci aveva emozionato, con quello di ALEJANDRO ci definitivamente convinto: Lady Gaga e’ l’artista più visionaria e influente di questo inizio secolo. Ed il recente riconoscimento del Times ne e’ solo una conferma.

Nei suoi video visti da più di un miliardo di persone (un essere umano su sei), la modernita’ assume toni metafisici e metaforici. Tutto compone una poetica gaghiana del tutto chiara e quasi politica. Ogni sua immagine e’ un saggio di sociologia dei consumi, un trattato di Roland Barthes in musica e ballo.

Il trittico Paparazzi-Telephone-Alejandro e’ il più vivace affresco di una societa’ senza valori, che cerca di aggrapparsi disperatamente agli oggetti e alle relazioni amorose pur di non affogare nella vacuita’ più totale.

In Paparazzi, la denuncia contro il sistema oppressivo dei media e l’eccessiva personalizzazione dell’immaginario collettivo; in Telephone contro la reificazione del vivere quotidiano (vedi la coca cola come bigodini o le sigarette come occhiali); ed infine, in Alejandro, dove l’eterna lotta tra gli uomini si risolve in una (con)fusione tra sessi, razze, ideologie e religioni (vedi la polemica della Chiesa).

Lady Gaga e’ il Menestrello del 2010, perche’ rompe i tabu’ con un obiettivo chiaro: spingere (o meglio, strattonare) il pubblico verso una prospettiva nuova ed eccitante di ogni aspetto della propria vita. Il metodo e’ semplice ed immediato: l’esplicitazione e conseguente legittimazione del “freak” che e’ dentro di tutti gli esseri umani. Come non riconoscere l’Elogio alla Follia di Erasmo da Rotterdam in ogni sua parola, ed immagine?

Il mondo non e’ più lo stesso dopo Gaga: nessuno prima di lei aveva messo in musica la morte del razionalismo economico; nessuno prima di lei aveva danzato l’indecorosa e intensa natura dell’essere umano.

Benvenuti nel nuovo mondo, Benvenuti nel primo secolo D.G., dopo Gaga.

Annunci

Vi dichiaro Maritozzo e Moglie

Quando stamane ho visto questa scena al bar, non mi sono trattenuto: DOVEVO FOTOGRAFARLA e DENUNCIARLA. Le due signorine in primo piano di spalle stanno assaporando le gioie del MARITOZZO ALLA PANNA. Appena le ho viste, non ho vomitato solo perchè mi sarei sporcato i sandali nike che indossavo. A parte l’evidente bisogno fallico surrogato (con tanto di PANNA!), non troveranno altro MARITO che il MARITOZZO nella vita. Rimarrano sole a vita, e ben gli sta. Ma dico io: comprati un vibratore a coniglio se proprio necessiti del fallo, ma per favore: evita di fare pubblica dimostrazione di ingrassamento precoce. Perchè il mondo deve assistere a questo spettacolo indegno?

Nondimeno, queste simpatiche signore adipose mi hanno posto di fronte ai limiti mattutini, ovvero quelle cose che non tollero appena svegliato, ma che passano totalmente inosservate durante il resto della giornata. Eccone un’elenco.

  1. Gente che mangia cibi grassi al bar;
  2. Gente che sorseggia rumorosamente il caffè;
  3. Gente che non si prepara i soldi prima di arrivare alla cassa;
  4. Gente con i capelli lunghi stile TOTTImaAncoraPiùCheap;
  5. Gente che urla;
  6. Gente che si bacia;
  7. Gente che parla di calcio;
  8. Gente che ride sguaiatamente;
  9. Baristi lenti a recepire l’ordinazione;
  10. Baristi che ti servono il caffè già zuccherato.

Tutti quegli ignobili gesti sono deleteri per la mia psiche post-notturna e sono in grado di rovinarmi l’intera giornata. Non solo: se vedessi morire le persone che perpetrano questi reati, non provrei alcuna compassione; anzi ne sarei felice.

Perchè la mattina bisogna essere invisibili, non palesare la propria presenza al prossimo, in sostanza, non rompere il cazzo a me.

LatRinorum

Il Papa esorta i vescovi francesi ad accettare la messa in latino. Intanto Veltroni, alla SAMMER S-CUL del PD, dice di essere l’unica novità di cui l’Italia ha bisogno.

Il Papa e Veltroni sono come Paola e Chiara: dicono stronzate all’unisono.

Festival della Carfagna italiana

Mara Carfagna pensa alla prostituzione

Mara Carfagna pensa alla prostituzione

Festival, la convenzione RAI-comune di Sanremo durerà solo tre anni (e non cinque, come consueto).

Dopo i quali, chi rimarrà per strada verrà arrestato come lucciola, grazie al ddl Carfagna.

Britni Spirs is beck!

Il ritorno di Britney Spears è stato un trionfo agli MTV Music Awards 2008. Il nuovo cd è stato ultrapremiato.

Sono felicissimo per lei; e per i migliaia di psicopatici il cui umore dipende da quanta adipe si accumuli sui suoi fianchi.

Consiglio alla reginetta del pop: la prossima volta, per dimagrire, usi Somatoline – mica era necessario propinarci un intero CD.

S-concerto

Ieri sera tutti mi dicevano: “Ho visto Madonna“.

E Roma divenne Lourdes. Amen.

Canta Salerno!

Sabrina Salerno è tornata con un nuovo CD!

La notizia è stata accolta calorosamente dai tutti i giornali. Porno.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: