Proverbio

Leggendo questo articolo del nytimes, sono venuto a conoscenza di un simpatico detto americano:

Gli italiani si dividono in quelli che lavorano per Berlusconi e in quelli che ci lavoreranno“.

Era uguale anche ai tempi della DC; la differenza?

Prima c’era UN PARTITO a comandare l’Italia, ora c’è UNO PARTITO (di testa) a farlo.

Siamo sempre i migliori.

Annunci

Guiness dei Primati

Non sono un esterofilo. Non sono uno di quelli che dicono che all’estero tutto è meglio. L’erba del vicino è sempre più verde, ma anche no. Eppure, che tristezza vedere come si sono svolte le primarie del partito democratico in italia rispetto a quelle del VERO partito democratico americano. Ci sono tante differenze, ma salta all’occhio il modo con cui viene trattato l’argomento dai media. Si è deciso di non fare campagna elettorale in TV, nessun dibattito televisivo. Ma bravi, che scelta coraggiosa, non c’è che dire. Intanto, se guardiamo al sito di un giornaletto qualsiasi, il new york times, il fatto che siano in corso diversi dibattiti tra i candidati al partito democratico permette un’analisi approfondita dei discorsi fatti tra gli stessi.

V’invito a visionare questo sito. Sono esterefatto. E da noi c’erano le domande di Ilvo Diamanti su La Repubblica.

Ma fateci il piacere. Le nostre si chiamavano Primarie perchè partecipavano dei Primati. Ri-di-co-li.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: