Il Cavaliere ha fatto 13

L’onore ed il rispetto battono Berlusconi.

No, non siamo diventati un paese civile, perche’ “Onore e rispetto” e’ una fiction e non dei valori presenti nella politica italiana. Ed e’ una fiction che ha battuto Berlusconi nell’arena televisiva che contrapponeva un disgustoso monologo del premier (imbastito ad arte dal gran giullare di Sua Maesta’ Vespa) ad una fiction sulla rete principale del Premier stesso.

Raccogliere solo il 13% di share in prima serata per Porta a Porta e’ un flop enorme, perche’ si attesta di 4 punti sotto la sua media di prima serata e di ben 7 punti sotto la media di rete. Pare sia stato Vespa ad insistere per il prime time, perche’ Berlusconi preferiva di gran lunga la seconda serata. Ed ora il direttore della Rai Masi e’ nei guai, forse sara’ commissionato, non si sa.

Il premier migliore “da 150 anni“, il grande comunicatore, l’uomo della tv e del 30% alle elezioni non e’ abituato a perdere: e’ andato su tutte le furie. Ma perche’ ha perso?

E’ una semplice ragione di target: in prima serata c’e’ un pubblico più generalista, mentre in seconda e’ più specifico e colto. Gli argomenti trattati (il terremoto era un pretesto: la liberta’ di stampa era l’argomento principale) non erano adatti ad un audience abituata al delitto di Cogne, alla Sai l’ultima e a fiction melliflue e strappalacrime. Ed e’ per questa ragione che il Premier voleva la seconda serata.

Hegel diceva che ogni epoca storica cova in se’ il suo opposto, che un giorno prendera’ il sopravvento. Berlusconi non e’ di certo al tramonto, ma e’ ironico che si faccia battere da se stesso, dalla sua creatura commerciale.

Chi di conflitto d’interessi ferisce, magari un giorno ci perisce pure…e speriamo che avvenga presto. Perche’ tanto se aspettiamo l’opposizione, stiamo freschi.

Annunci

Vesponica

Durante “Porta a Porta”, Berlusconi più volte ha chiamato Bruno Vespa “Fede”.

Accortosi della gaffe, Silvio si è subito scusato con il presentatore: “Scusami, Veronica”.

Piroso contro tutti

Antonello Piroso

Antonello Piroso

Antonello Piroso, direttore del tg La 7, affonda stoccate a tutti i big dei talk show politici italiani. In ordine:

  1. Vespa: “Il suo programma lo dovrebbero chiamare Bocca a Bocca, perchè a volte sembra aver bisogno di una respriazione per andare avanti. E’ troppo vecchio”
  2. Mentana: “Le sue battute fanno ridere solo lui. Non è obbligatorio farne”
  3. Floris: “E’ bravo, ma il programma è un pò classico”

Già mi piaceva, ma ora scala rapidamente la classifica degli uomini cazzuti, piazzandosi a parimerito tra Lucia Annunziata e Rocco Siffredi.

——— aggiornamento delle 16.30

Rimangio tutto. Piroso si è scusato con Vespa. Ora si posiziona al fondo della classifica delle puttanelle del potere, tra Fabrizio del Noce e Aida Yespica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: