Breakfast Date, Angelina, e Maria de Filippi

Il mondo delle casalinghe frustrate (mi ci includo) è nel panico. Sarà vero che Maria de Filippi lascerà la conduzione di Uomini e Donne a Raffaella Mennoia, una sua autrice? Sarebbe sostituire Gesù con un evangelista! Esiste solo un precedente: Magalli era un autore di Raffaella, per poi diventare lui stesso conduttore (così agoniato dalla Rai da farlo sparire da youtube per diritto di autore!!).

Manco potremo andare al Billionaire per distrarci. Briatore ha perso quattro denti, e non è proprio aria. Nè potremo più recarci dal Wallmart a comprare un bel fucile per far fuori qualcuno come fanno gli americani per sport, o decapitare gente come fanno i russi per ammazzare la noia. Magari possiamo chiamare la Casta, che ultimamente sta incazzata nera, e ci pensa lei a risolvere la questiona da donna a donna.

Sicuramente, nessuno di noi farà come l’ex rugbista Trevisan, che si vuole far prete. Non esageriamo. Sopravviveremo anche senza Maria (quella originale, ma non la fake del cattolicesimo).

Ora devo lasciarvi. Ho un breakfast date. Ci vediamo nella nuova casa di Angelina e Brad!

Annunci

L’ultimo rimedio

Ieri un ragazzo sotto trattamento antidepressivo è entrato in un Wallmart in Georgia (USA) ed ha distrutto ben 29 televisori al plasma con una mazza da baseball. La scena mi provoca un piacere sottilmente sadico: cosa accadrebbe se in Italia tutti facessero la stessa cosa con i propri televisori? Probabilmente, si avrebbero 5 effetti molto positivi.

1. Si farebbe più sesso, ergo più figli, ergo più forza lavoro per far tornare a crescere il PIL;

2. Si parlerebbe di più in famiglia, ergo maggiore capacità lessicale, ergo il congiuntivo si salverebbe dall’estinzione;

3. Si uscirebbe di più di casa, ergo maggiore capacità di stare insieme civilmente, ergo la Lega morirebbe;

4. Si vedrebbero meno tette e culi, ergo non saremmo più storditi dagli ormoni, ergo torneremmo a votare col cervello e non con gli organi genitali;

5. La politica tornerebbe al porta a porta, e non a Porta a Porta.

Tante cose buone, anche se all’inizio potremmo avere qualche effetto collaterale.

1. I ragazzini non saprebbero più se pinzettarsi le sopracciglia è IN o OUT;

2. I politici, drogati di riflettori, si spoglierebbero in strada per attirare l’attenzione;

3. Le casalinghe senza soap si fotterebbero chiunque passi pur di avere uno scandalo da raccontare;

4. Le badanti ucciderebbero le loro vecchie per noia;

5. I genitori strozzerebbero i bambini che romperebbero le balle senza la dose tv quotidiana.

Io non so voi – ma un mondo così lo vorrei subito.

Buona domenica!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: