A.A.C. Aurora, Ashley e Casamonica. Notizie Cercasi

Mentre il mondo si dispera per l’anno sabbatico dei One Direction (sono stanchi, poveri), le coscienze degl’italiani sono state scosse da alcune notizie di ordine morale superiore. Roba che non avrebbe saputo risolvere neanche Locke (non quello di Lost).

La prima riguarda la figlia di Ramazzotti, Aurora, che in poche ora è passata dall’essere un singolo del padre ad un multiplo di rotture di palle per tutti. Il web si è scatenato quando è stata scelta per la striscia quotidiana di X Factor. Posto che il web non ha una benemerita cippalippa da fare per essersi scatenato così tanto, mi domando: perché non si imbufaliscono pure per la figlia di Albano che condurrà lo Zecchino d’Oro e per gli altri migliaia di figli d’arte presenti in Italia?

La seconda riguarda l’hackeraggio del sito di incontri clandestini Ashley Madison. Milioni di fedifraghi sono finiti online. Tra questi anche un famoso personaggio TV americano, bigotto e contro le famiglie non tradizionali. Adesso si parla addirittura di suicidi. Io l’ho sempre scritto che la privacy è sopravvalutata. Fai di tutto per nasconderti, e poi becchi un hacker qualsiasi – un annoiato cingalese di 12 anni – e hai il culo più esposto di Cicciolina.

Pagine e pagine di inchieste socioculturali su questi due casi (assieme ai funerali dei Casamonica). I giornalisti che – orfani di politici che dichiarano pure quando vanno al bagno – devono riempire i loro articoli e vendere qualche copia di giornali quando imperversano i vari diva e donna in spiaggia. Li capisco, a Roma c’eravamo solo io ed il fenicottero rossa ad Agosto.

Ma non mi capaciterò MAI della gente che abbocca e che di questi casi ne fa questione di vita o morte. Mentre hanno magari il figlio disoccupato o che si sfascia in discoteca. Sarò tardo io.

Annunci

San Morgan da Verona

Morgan mi era simpatico, ora mi sta sui coglioni. Non amo le conversioni last minute, non ricevo lezioni di morale da nessuno. E’ paradossale: pur di fare un misero concerto, si e’ piegato alla volonta’ del sindaco leghista Tosi.

Ma chi e’ Tosi per dire “non era un buon esempio per i giovani”? Tosi e’ uno dei sindaci più xenofobi e omofobi della scuderia bossiana. Non puo’ di certo elevarsi a vessillo della moralità uno che vorrebbe disintegrare chiunque non pronunci “pota, pota” con il suo accento da bifolco.

Io capisco che debba pur campare, pero’ Morgan poteva trovare una via alla redenzione decisamente più credibile dell’illuminazione sulla via dell’Arena. Magari un’intervista a Mollica, che e’ quanto di più vicino al Papa ci sia nell’ambito discografico. Ma convertirsi per Tosi ha senso quanto Flavia Vento in TV: nessuno.

Quando Belen Rodriguez e’ stata coinvolta in uno scandalo simile al suo, io attaccai fortemente il sindaco di San Remo che la voleva escludere dal Festival. Non fraintendetemi: io sono quello che in discoteca si schifa se vede gente sniffare o prendere pasticche. Per me la droga e’ pura merda, e i drogati mi fanno ribrezzo.

Detto cio’, e’ la mia opinione e non pretendo che diventi legge in quanto Verita’ Assoluta e Morale Incontestabile. Non sopportero’ i drogati, ma ancor meno gl’ipocriti.

Tosi crede davvero che un cantante, ridotto a menestrello senza dignita’ solo per un tozzo di pane, sia di miglior esempio per i giovani?

Siamo messi molto male, allora.

Santa Maria da Mediaset

Se la De Filippi fosse una donna, le chiederei di sposarci.

Dire che la amo e’ riduttivo. Oggi leggo una sua intervista a La Repubblica dove annuncia due grandi novita’. 1) Ad Amici saranno presenti grandi discografici in giuria; 2) Ha acquistato due format internazionali, i Grammy awards e America’s got talent (quello che ha lanciato la Boyle).

Lei e’ l’unica grande imprenditrice della tv italiana, e’ l’unica che riesce ad accalappiare ragazzine e frocetti d’Italia con i programmi giusti, i protagonisti azzeccati (ovviamente, anche loro ragazzine e frocetti) e tutto rivestendolo di professionalita’ e tv di qualita’. Si giostra con tranquillita’ tra un passo a due ed un’esterna tra tronisti, è la stacanovista dell’etere, scopritrice di talenti (sul tipo di talento il mio giudizio e’ ancora in stand-by), Pippo Baudo in gonnella (in kilt), ingegnere dello share, opinion leader.

In molti si chiedono come faccia a non fermarsi mai. Io una risposta ce l’ho: vorrei rimarreste a casa se ci fosse ad aspettarvi un sudaticcio COMPAGNO OBESO? Dietro a grandi donne, ci sono uomini grandi, molto grandi.

Il complotto internazionale contro Susan Boyle

Per chi non conoscesse Susan Boyle (e siete dei disperati in tal caso), vi spiego chi è: una donna disoccupata di 47 anni inglese che, dopo aver sorpreso tutti nel programma “Britain’s got talent” (vedi video), è diventata una vera celebrity mondiale. Sabato scorso, durante la finale dello show, non è riuscita a vincere posizionandosi al secondo posto. No problem: per Susan erano già pronti un film, un libro ed un album; la stampa inglese calcolava che alla fine dell’anno Susan avrebbe guadagnato circa 7 milioni di euro. Ma l’altra sera è successo l’imprevedibile: Susan ha avuto una crisi di nervi ed ora è ricoverata in ospedale. Anche il primo ministro Gordon Brown si è informato sul suo stato di salute.

Io sono in lutto da quel momento: Susan è il mio role model personale, è quanto tutti noi dovremmo avere come esempio per poter vivere una vita piena e soddisfacente. Lei è CESSA, ORRENDA, FUORI MODA e con una VOCE DECISAMENTE TRISTE…ma quando canta, beh signori, quando canta è un PEZZO DI DIO in versione canora. E lei lo sapeva da sempre quanto valesse e ha avuto le palle di presentarsi in uno show simile al nostro X FACTOR alla veneranda età di 47 anni (che per un TV show equivale a 90) e fottersene di tutti e tutto. Lei è L’Esempio contro l’imperante Katemossismo dei nostri giorni.

Io ho una mia teoria serissima sulla sua crisi di nervi: le multinazionali della cosmetica e della moda l’hanno avvelenata perchè non potevano sopportare l’idea di una donna così lontana dal modello anoressico e deprimente che loro propugnano.

Susan devi lottare per tutti quelli che sono CESSI e ORRENDI, perchè è solo grazie a te che ora anche io rivolgo loro la parola e li considero esseri umani.

Grazie Susan! Take care!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: