Siamo tutti vacche

Il mercato delle vacche é cominciato. Quando c’é crisi, le risorse sono sempre più scarse, tutto diventa mercato, tutti si tramutano in vacche, persino quelli che prima ne erano venditori. Nessuno é escluso da questo tristissimo meccanismo di compravendita della propria dignità.

La politica svende i suoi ideali, pur di racimolare voti, cariche e prebende. Niente di diverso dal passato, direte. Eppure, una sottile differenza esiste. Rubare per un partito – come si faceva un tempo – e rubare per se stessi, sono concetti separati alla nascita, benchè figli della stessa madre, la miseria interiore.

Succede a lavoro. Dove si ricattano operai a votare un referendum dove l’alternativa è o abolisci i tuoi diritti e mantieni il lavoro o tieniti pure i tuoi diritti, ma te ne vai a casa. O peggio: o rimani e ti prendi cancro, o torni a casa disoccupato.

Succede tra persone, tra amici, tra colleghi. La dittatura degli estroversi da vita a distorsioni degli assetti sociali da documentario faunistico. Chi appare di più, merita di più, é uno “giusto”, é un leader. Un meccanismo che si applica dalle uscite con gli amici alle promozioni aziendali.

Pochi si rendono conto che esiste un piccolo bug in questa perversa meccanica: incentiva la sopraffazione reciproca, l’annullamento di qualsiasi umanitá nei rapporti sociali. In altre parole, si ritorna tutti animali, vacche appunto.

Non c’é nulla di male, ritorniamo alle radici del nostro genoma. Ma, per quanto si possa azzerare la coscienza in budella vaccine, lei rimane ancorata alla nostra esistenza. E ci costringe a riflettere sulla nostra condizione.

Quanto puó essere “giusta” una vita umana passata in un corpo da vacca?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: