La principessa, il personal trainer e le donne (single) con cervello

Sono un grande fan del femminismo. Anzi, direi che sono l’unico uomo femminista al mondo. Detto questo, credo che il femminismo abbia fottuto le donne a pieno – più di una mandria di negroni. Vediamo le più diffuse convinzioni che questa ideologia postmoderna ha iniettato nelle vene femminili. Premetto che quelle a seguire sono tutte generalizzazioni, e come tali vanno prese. Però il succo della realtà rimane intatto.

1. Uomo e donna sono uguali.

Se i sessi fossero stati uguali, allora perchè la selezione naturale non avrebbe fatto evolvere gli ermafroditi? Uomo e donna sono NECESSARIAMENTE differenti, e fisicamente e mentalmente. L’uomo è più forte, e la donna è più debole; l’uomo non sopporta il dolore, la donna quasi ci gode (è inutile negarlo, dai); l’uomo sa fare una sola cosa alla volta, la donna ne fanno 65; l’uomo lascia la tavoletta del cesso aperta, la donna la va a chiudere, e così via.

2. La donna deve essere indipendente dall’uomo, perchè ha gli strumenti per farcela da sola.

Vero, verissimo: la donna POTENZIALMENTE può mantenersi da sola, avere un cervello, usarlo pure, ma poi cosa succede? Le conviene davvero utilizzare il cervello? Tutte le donne con il cervello che conosco sono SOLE e SINGLE – quelle poche che sono riuscite ad avere un uomo ne hanno trovato uno remissivo e slave. Ricordo un episodio di Sex And The City in cui Miranda era impegnata in uno speed date. Fino quando diceva di essere avvocato, nessuno se la filava, ma appena iniziava a dire di essere hostess di aereo – PAM, un uomo tutto per lei. E’ così, ragazze, se volete un uomo vero dovete mentire e dire che volete fare le veline. STOP THINKING.

3. La donna può fare politica.

Certo, può farla se proprio vuole. Ma qual è la sua fine? Questo è un corollario del punto 2. Le donne in politica diventano o supermaschi con le tette o superlolite con il cazzo. Esempi del primo tipo sono la Clinton, la Merkel, la Bindi, Luxuria (che aveva perso i tratti maschili di nascita, ma li ha riguadagnati in politica! meglio di casablanca ‘sto Parlamento);  esempi del secondo tipo sono la Brambilla, la Gelmini, la Prestigiacomo, etc. Volete spaziare da Luxuria alla Brambilla? FATE PURE!

4. La donna non deve accettare di essere l’oggetto sessuale dei maschi.

E’ l’ultima grande stronzata del femminismo – ed è quella che più di altre  ha distrutto le donne. Perchè? Perchè le ha private dell’unica grande arma in loro dotazione, l’unica in grado di distruggere REALMENTE gli uomini e renderli SCHIAVI ASSOLUTI: il SESSO. La donna può ottenere ciò che vuole facendo la troietta che la fa odorare e mai la da. E nessun MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION sarà mai più potente di un REGGICALZE con clip motrice. L’uomo si lascia tentare pure da un gatto che gli struscia la gamba – immaginate un reggiseno che s’intravede da un tailleur cosa può provocare. L’uomo non avrà MAI uno strumento simile nelle sue mani, e quando ce l’ha (ma è raro, prendete il recente caso della principessa Vittoria di Svezia ed il suo personal trainer), si comporta esattamente come Lolita, ovvero una femmina. Ci sarà un motivo?

In definitiva,

non è un caso che la maggior parte delle femministe fossero lesbiche incallite. Il femminismo era una buona scusa, travestita da causa politica, per rimorchiare povere etero che – una volta abbandonate dai loro uomini in quanto femministe frigide – non gli rimaneva che la conversione al clitoride perenne.

NON FATEVI INGANNARE, donne!

FATE LE VELINE, NON FATE LA GUERRA!

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: